63822 Via Ariosto, 47, Porto San Giorgio (Fermo – Marche)
0734-678326
0734-678326

Peeling

Peeling (dall’inglese to peel) significa rimozione più o meno rapida ma soprattutto controllata degli strati più superficiali dell’epidermide ottenuta mediante l’applicazione di sostanze chimiche (acidi) in grado di scindere i legami che tengono unite le cellule (cheratolisi).

In base alla potenza dell’agente chimico utilizzato, il peeling può essere:

  • molto superficiale (distacco limitato agli elementi morti e cornificati dell’epidermide)
  • superficiale (allontanamento più o meno completo di tutte le cellule dell’epidermide)
  • medio (viene interessato dall’azione del caustico anche il derma superficiale)
  • profondo (il peeling si spinge fino al derma profondo)

Dopo il peeling, i tessuti rimossi vengono rigenerati e si assiste ad un ripristino dell’integrità cutanea. Ovviamente il tempo di guarigione aumenta in maniera proporzionale alla profondità del danno e va da poche ore a 8-10 giorni.

Essendo il peeling una pratica che stimola il ricambio cellulare, la produzione di collagene e il rimaneggiamento dermo-epidermico attraverso un danno controllato, è abitudine del nostro Studio far precedere sempre un trattamento di questo tipo da un check up della pelle per conoscere le caratteristiche peculiari della pelle in oggetto, la sua eventuale sensibilità e soprattutto la profondità a cui ritrovano le alterazioni responsabili dell’inestetismo che si vuole trattare e quindi poter scegliere la tipologia di peeling più adatta.

Peeling molto superficiali: sono normalmente eseguiti con acido gli colico, acido mandelico, acido piruvico o un mix di questi acidi. Vengono eseguiti una volta ogni 3-4 settimane e hanno lo scopo di migliorare la luminosità cutanea, ridurre la seborrea, assottigliare un’epidermide ispessita e dare omogeneità al colorito. I risultati sull’invechiamento cutaneo si ottengono se eseguiti in sinergia con altre metodiche come biostimolazioni e radiofrequenza. Non prevedono tempi di recupero perché non vi è una vera e propria desquamazione, ma esclusivamente un transitorio arrossamento della durata di qualche ora.

Peeling superficiali: si ottengono con basse percentuali di acido mandelico, acido salicilico, acido tricloroacetico, resorcina, acido retinoico. Hanno come indicazione iniziali ipercromie (macchie) con localizzazione di pigmento superficiale, acne, seborrea. Si eseguono una tantum o ogni 3-4 mesi e prevedono un periodo di leggera desquamazione per 4-5 giorni. Il risultato va poi mantenuto con peeling molto superficiali.

Peeling medi: sono i peeling più profondi che eseguiamo nella nostra pratica. Hanno come indicazione l’invecchiamento cutaneo da esposizione solare, le ipercromie, le cicatrici d’acne. Vengono eseguiti con concentrazioni più elevate di acido salicilico e acido tricloroacetico e prevedono circa 7 giorni di desquamazione importante a livello della zona trattata. L’arrossamento che segue la guarigione può perdurare per qualche settimana. Vanno eseguiti una tantum o ogni 4-6 mesi. Tutti i peeling medi sono controindicati in pazienti in cui il check up della pelle abbia rilevato un fototipo alto (pelle olivastra) o con reiterate infezioni erpetiche.

Tutti i peeling devono essere supportati da una prescrizione cosmetica mirata domiciliare che normalmente viene prescritta dal medico in occasione del check up della pelle. Questo permette di ottenere il massimo del risultato e di limitare i possibili effetti collaterali.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi